Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
mercoledì 17 luglio 2019 ..:: Statuto ::..   Login
Statuto

Statuto dell’Associazione di Enti denominata

 

“Forum regionale per l’educazione e la scuola”

 

Art. 1 - Denominazione e sede

E’ costituita in Torino l’ASSOCIAZIONE di ENTI denominata: “FORUM REGIONALE PER L’EDUCAZIONE E LA SCUOLA”, di seguito “Forum”, con sede legale in via Thouar 2/8 a Torino.

Il Forum è una associazione di promozione sociale, costituita ai sensi della legge 383/2000 e della l.r. 7/2006 e svolge attività di utilità sociale in favore degli associati e della collettività.

Art. 2 - Configurazione giuridica

a)Il “Forum” sviluppa iniziative e orientamenti unitari dei soci in campo educativo e scolastico, svolge una attività di coordinamento, promuove attività di utilità sociale e di sviluppo culturale di aggiornamento e di educazione permanente a favore degli associati e di terzi.

b) L’associazione “Forum”non ha fini di lucro.

c) Gli eventuali proventi delle attività promosse dall’associazione non possono essere, in nessun caso, divisi fra gli associati anche in forme indirette.

d) Gli eventuali avanzi di gestione devono essere, entro l’anno finanziario successivo, reinvestiti a favore di attività istituzionali statutariamente previste.

art. 3 – Finalità e Scopi

L’associazione ha lo scopo di coordinare e dare sviluppo a iniziative comuni degli associati promuovendo il confronto e il dibattito fra di essi.

I campi privilegiati di iniziativa del Forum sono:

.. la promozione e lo sviluppo di servizi pubblici di informazione, documentazione, e consulenza sulle diverse tematiche della educazione; i servizi sono aperti a tutti gli interessati;
.. la promozione e realizzazione, anche in base a commesse esterne, di attività di formazione, qualificazione o riqualificazione, particolarmente rivolte alle organizzazioni della scuola e dei servizi socio educativi territoriali, a tutti gli operatori scolastici educativi e socio educativi pubblici e privati, e a tutti i soggetti interessati ai problemi educativi e scolastici;
.. il sostegno e l’attivazione della ricerca e sviluppo in campo educativo, socio educativo e scolastico, l’attivazione di scambi culturali dei risultati, delle esperienze di formazione e di solidarietà sul territorio piemontese, e tra questo e le altre realtà regionali italiane e con l’estero;
.. l’attivazione e gestione di relazioni e convenzioni con associazioni, istituzioni e organizzazioni politiche e sociali, esterne al Forum, e in particolare con gli Enti Locali, le Province e la Regione piemontesi e con le loro strutture di servizio a carattere socio educativo e scolastico;
.. la gestione della sede sociale, dei suoi servizi e attrezzature, nonché il reperimento e la gestione delle risorse necessarie al perseguimento delle finalità e al funzionamento dei propri servizi. 

Art. 4 - Soci, diritti e doveri.

a)Possono essere soci del “Forum” tutti gli enti e le associazioni che operano in campo educativo e scolastico nella regione Piemonte e che condividano gli scopi dell’associazione. La domanda di ammissione deve essere inviata al Consiglio di Presidenza del “Forum” che istruisce la pratica relativa da trasmettere successivamente all’Assemblea dei soci. L’Assemblea dei soci decide a maggioranza e insindacabilmente in ordine all’ammissione.

b)Ciascun ente o associazione aderente al Forum è rappresentata nella assemblea del Forum da un proprio esponente avente diritto di voto. Ciascun ente o associazione aderente comunica annualmente, al Consiglio di Presidenza del Forum, tale nominativo, consentendo così conferme o sostituzioni.

c)La quota associativa viene deliberata annualmente dall’assemblea dei soci.

d)I rappresentanti (di cui al comma b) degli enti e delle associazioni facenti parte del “Forum” hanno il diritto di partecipare alla vita e all’attività della associazione, con diritto di parola e di voto all’assemblea annuale, nonché di prendere visione delle deliberazioni degli organi sociali. Tutti i soci hanno diritto di essere eletti alle cariche associative.

e)Le associazioni o gli Enti soci che vengano meno agli obblighi sociali o tengano condotta riprovevole o danneggino gli interessi della Associazione possono essere esclusi dal “Forum”. La esclusione è preceduta dalla contestazione degli addebiti alla associazione interessata, che ha facoltà di produrre nei 30 giorni successivi elementi a propria giustificazione. Valutando anche tali elementi, il C.d.P. delibera con maggioranza dei 2/3 dei presenti.

Art. 5 - Organi e assetto organizzativo della associazione

a)Sono organi della associazione:

l’Assemblea dei soci;

il Presidente;

il Consiglio di Presidenza, di seguito C.d.P.;

il Collegio dei revisori.

Tutte le cariche elettive sono gratuite. Il Presidente è anche Legale rappresentante della associazione

b) L’associazione affida ad un Direttore lo sviluppo e il controllo di competenza di organismi o gruppi, tecnici, amministrativi e di consulenza scientifica necessari al suo funzionamento e ai progetti che intende promuovere. Tali organismi o gruppi, e i rispettivi partecipanti, sono attivati a seguito di specifiche deliberazioni del C.d.P., sentito il parere del Direttore.

Art. 6 – L’Assemblea dei soci

a)l’Assemblea dei soci si riunisce obbligatoriamente una volta l’anno per l’approvazione dei bilanci e per l’elezione del C.d.P, e su convocazione del medesimo. Si riunisce altresì su iniziativa e convocazione del C.d.P. oltreché su iniziativa di almeno 1/3 dei soci, con convocazione del C.d.P. e su odg presentato dai richiedenti.

b) La convocazione ha luogo a cura del Presidente, mediante apposito avviso affisso presso la sede sociale e con invio dell’avviso stesso tramite mezzi di comunicazione idonei almeno quindici giorni prima del giorno fissato.

c)L’assemblea dei soci è ordinaria tranne nel caso di modifica statutaria e di scioglimento della associazione per cui è convocata in via straordinaria.

d)L’Assemblea:

.. elegge, il Presidente, il Consiglio di Presidenza, e il Collegio dei Revisori,
.. si esprime in merito alle linee di programma e di iniziativa del “Forum”,
.. approva i bilanci presentati dal Consiglio di Presidenza e la relazione del Collegio dei revisori,
.. decide su scioglimento o proroga della Associazione,
.. decide, sentito il parere del C.d.P. in ordine alla ammissione di nuovi soci.

Art. 7 - Il Presidente

a) Il Presidente è eletto a maggioranza assoluta dei presenti dalla assemblea dei soci:
.. dura di norma in carica due anni;

.. convoca e presiede il Consiglio di Presidenza e l’Assemblea dei soci;

.. ha la firma e la rappresentanza legale dell’Associazione nei confronti di terzi e in giudizio;

.. promuove, coordina e realizza le attività della Associazione;

.. stipula contratti, accordi, convenzioni;

.. predispone i bilanci preventivi e i rendiconti consuntivi, espone annualmente lo stato patrimoniale e li sottopone alla approvazione del Consiglio di Presidenza e all’Assemblea dei soci.

Art. 8 - Il Consiglio di Presidenza

a)Il Consiglio di Presidenza è eletto dalla Assemblea dei soci, distintamente dal Presidente:

.. dura in carica di norma due anni;
.. è composto oltre al Presidente, da quattro consiglieri, rappresentanti di altrettanti Enti o associazioni;
.. ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione;
.. nomina e revoca il Direttore e gli organismi tecnici e scientifici di cui all’art. 5 comma b;
.. approva le linee di programma e le iniziative unitarie, e ne valuta l’attuazione;
.. propone indirizzi generali di iniziativa culturale e di gestione dei servizi;
.. vigila sugli atti amministrativi e contabili, e approva , sentiti i revisori dei conti, i bilanci da
presentare all’assemblea dei soci;
.. istruisce la pratica della richiesta di ammissione di nuovi soci, e decide in via definitiva sulla esclusione dei soci.

b)Alle riunioni partecipa con diritto di parola il Direttore del “Forum”.

c)Alle riunioni possono essere invitati volta per volta gli operatori e i volontari che contribuiscono alle attività
del “Forum”.

Art. 9 - Il Collegio dei revisori

Il Collegio dei Revisori è composto di 3 membri eletti dall’assemblea dei soci, per due anni, e svolge funzioni di controllo e consulenza in relazione ai bilanci e alla gestione finanziaria della Associazione

Art. 10 – Il Direttore

a)Il direttore del Forum è nominato dal Presidente e da questo revocato con deliberazione motivata, sentito il parere del C.d.P.

b)Il direttore:

.. realizza le attività della Associazione,
.. vigila sulle attività di tutti gli uffici e gruppi tecnici e amministrativi,
.. è responsabile della organizzazione e amministrazione,
.. predispone gli atti necessari per le deliberazioni del Consiglio di Presidenza e ne cura la
verbalizzazione.

Il Direttore risponde del proprio operato al Presidente e al C.d.P.

Art. 11 – Le risorse

a) L’associazione trae le proprie risorse per il funzionamento e lo svolgimento delle proprie attività da:

.. quote e contributi degli associati;
.. eredità, donazioni e legati, erogazioni liberali degli associati e terzi;
.. contributi della Regione Piemonte, delle Province e degli Enti locali piemontesi o di istituzioni
pubbliche e private, anche finalizzati al sostegno di programmi e iniziative previste dallo Statuto;
.. contributi della Unione Europea e di organismi internazionali;
.. entrate derivanti da prestazioni di servizi in convenzione;
.. proventi derivati dalla fornitura di servizi agli associati e a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività commerciali svolte in maniera ausiliaria e sussidiaria comunque finalizzate al raggiungimento dei fini istituzionali;
.. entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento (feste, sottoscrizioni,
ecc).

b)La documentazione relativa alle risorse economiche di cui al comma a) precedente è conservata per almeno due anni, salvo diversi obblighi di legge.

Art. 12 - Durata e scioglimento della Associazione

a) la durata del Forum è fissata al 31.12.2020 Essa può essere ulteriormente prorogata dalla Assemblea dei soci.

b) L’eventuale scioglimento del Forum è decisa dall’Assemblea straordinaria dei Soci, con maggioranza dei 2/3 dei soci stessi. Essa nomina il liquidatore, stabilendone i poteri. Di tale decisione viene data comunicazione ai competenti organi di registrazione della Regione Piemonte e degli Enti in convenzione.

c) In caso di scioglimento, cessazione o estinzione del Forum, il patrimonio residuo sarà devoluto a fini di
utilità sociale.

Torino, 10 aprile 2008.

Registrato Agenzia Entrate To/4, il 22.04.2008, n.2494

Il Legale Rappresentante

(dott. Giovanni Giardiello)

 

Forum Regionale per l'Educazione e la Scuola del Piemonte Via Maria Ausiliatrice 45, 10152 Torino
Tel. 011 2215851
e-mail forumscuola@tiscali.it


Copyright (c)   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation